lunedì 25 gennaio 2010

Come fa Saturno

Tra astrofisica e film horror.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Questa "composizione" è stata realizzata dal Dr Marco Faccin e pubblicata sulle pagine di Lunar Explorer Italia circa due anni fa, nel quadro di una serie di estrapolazioni che abbiamo tentato di fare muovendoci sulla base dell'assunzione per cui nei files-video proveninenti da Marte e Saturno, vi fosse anche traccia (retrosegnale o segnale video semi criptato o criptato ma identificabile e ritraducibile in segnale audio) di segnali audio.
Operando in maniera (direi) quasi fantascientifica, abbiamo isolato una serie di percorsi audio (sia da Marte, sia dallo Spazio di Saturno) i quali, post-processing, si sono rivelati assolutamente sconcertanti ed a metà, come bene dici tu, tra horror e fantascienza.
In particolare, riteniamo di aver isolato il suno del vento ed il fruscio derivante dal muoversi dei Rover sul suolo di Gusev Crater (Marte).
Per quanto riguarda Saturno, oltre al file in oggetto, ne abbiamo decriptati altri tre i quali sembrano essere il'espressione udibile di trasmissioni radio.
Si lo so, sembra fantascienza. Ma non lo è.
Dunque alla NASA quello che è dela NASA, ma a Marco Faccin e Lunar Explorer Italia, quello che è di Marco Faccin e di Lunexit.

Scusami per la prolungata assenza dalle tue pagine, ma ho gravi problemi familiari e quindi...

Un Saluto!

Stefano Cicetti ha detto...

Azz e chi lo avrebbe detto? Complimentissimi! E grazie della spiegazione. Spero che a casa si risolva tutto per il meglio. Un abbraccio.