venerdì 2 luglio 2010

Forza Argentina

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Forza OLANDA!!!

Stefano Cicetti ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=iS20PUNNq08&feature=player_embedded

Anonimo ha detto...

...Ed a proposito dell'Argentina, dopo le quattro sberle prese dalla Germania, mi sento di fare una - penso ovvia, ma sentitissima! - considerazione: gli "sboroni", gli "arroganti" e gli "sboroni-arroganti e stupidi", sono stati sbattuti fuori dal Mondiale a pedate, con ciò suscitando moti di ilare serenità e quieti pesieri sull'esistenza, in fondo ed anche nel "Soccer", di una sorta di Giustizia (non Divina, ci mancherebbe...). I cinque Cavalieri dell'Apocalisse pallonara sono qui...1) Lippi: arrogante, maleducato e, alla prova dei fatti, miope ed incompetente; 2) Capello: idem come sopra, con l'aggravante che parla uno schifo di inglese (peggio di Burrito-Ancelotti) e che è pure stato confermato a botte di 10 milioni di Pounds per annum (un vero calcio in bocca alla miseria ed alla sofferenza VERE); 3) Maradona: parla di Dio con troppa facilità, si atteggia a Messia, sputa sui Grandi del passato (Pelè su tutti), ma alla fine rimane un burino. Un poveraccio. Uno che "c'ha i soldi", ma zero intelligenza, sensibilità e decoro; 4) Domenech: l'espressione più becera del calcio Francese, di grandi Tradizioni, ma ora - alla pari del calcio italiota - vittima di se stesso e della sua folle pseudo-Grandeur; 5) Dunga: disse "questo Mondiale possiamo perderlo solo noi". Detto e fatto. Un bel Silenzio, si dice, non guasterebbe di quando in quando...

Io dico che i calcioni presi dalle Nazionali allenate (allenate???) da questi tizi, sono un'espressione di Giustizia, si: ma una Giustizia incompleta. Perchè? Perchè all'indomani delle vergognose eliminazioni, i tifosi poveretti piangono sui loro sogni e le loro Bandiere, ma questi "signori" ("s" rigorosamente minuscola) continuano a sguazzare nella loro ingiusta e strabordante ricchezza. Tra una crociera e l'altra, un'amante e l'altra, una confessione e l'altra... MIliardo più, miliardo meno, la loro vita non cambia di un millimetro.
E non è giusto.

Ve lo dice uno che ha amato il Calcio davvero TANTO.
Oggi, il Circo Pallonaro, mi fa venire il voltastomaco.
Come i capelli argentei di Lippi, la smorfia di disgusto perenne che caratterizza il viso accigliato di Capello, la barbetta di Maradona, il mento pizzuto e l'occhietto da tombeur-de-femmes di Domenech e l'aria da parvenu del calcio di Dunga...

Vorrei esprimere una mia opinione finale (fuori dalle righe)ma ................ è meglio se mi autocensuro...

Grazie per lo spazio concessomi.

Anonimo ha detto...

...Ed a proposito dell'Argentina, dopo le quattro sberle prese dalla Germania, mi sento di fare una - penso ovvia, ma sentitissima! - considerazione: gli "sboroni", gli "arroganti" e gli "sboroni-arroganti e stupidi", sono stati sbattuti fuori dal Mondiale a pedate, con ciò suscitando moti di ilare serenità e quieti pesieri sull'esistenza, in fondo ed anche nel "Soccer", di una sorta di Giustizia (non Divina, ci mancherebbe...). I cinque Cavalieri dell'Apocalisse pallonara sono qui...1) Lippi: arrogante, maleducato e, alla prova dei fatti, miope ed incompetente; 2) Capello: idem come sopra, con l'aggravante che parla uno schifo di inglese (peggio di Burrito-Ancelotti) e che è pure stato confermato a botte di 10 milioni di Pounds per annum (un vero calcio in bocca alla miseria ed alla sofferenza VERE); 3) Maradona: parla di Dio con troppa facilità, si atteggia a Messia, sputa sui Grandi del passato (Pelè su tutti), ma alla fine rimane un burino. Un poveraccio. Uno che "c'ha i soldi", ma zero intelligenza, sensibilità e decoro; 4) Domenech: l'espressione più becera del calcio Francese, di grandi Tradizioni, ma ora - alla pari del calcio italiota - vittima di se stesso e della sua folle pseudo-Grandeur; 5) Dunga: disse "questo Mondiale possiamo perderlo solo noi". Detto e fatto. Un bel Silenzio, si dice, non guasterebbe di quando in quando...

Io dico che i calcioni presi dalle Nazionali allenate (allenate???) da questi tizi, sono un'espressione di Giustizia, si: ma una Giustizia incompleta. Perchè? Perchè all'indomani delle vergognose eliminazioni, i tifosi poveretti piangono sui loro sogni e le loro Bandiere, ma questi "signori" ("s" rigorosamente minuscola) continuano a sguazzare nella loro ingiusta e strabordante ricchezza. Tra una crociera e l'altra, un'amante e l'altra, una confessione e l'altra... MIliardo più, miliardo meno, la loro vita non cambia di un millimetro.
E non è giusto.

Ve lo dice uno che ha amato il Calcio davvero TANTO.
Oggi, il Circo Pallonaro, mi fa venire il voltastomaco.
Come i capelli argentei di Lippi, la smorfia di disgusto perenne che caratterizza il viso accigliato di Capello, la barbetta di Maradona, il mento pizzuto e l'occhietto da tombeur-de-femmes di Domenech e l'aria da parvenu del calcio di Dunga...

Vorrei esprimere una mia opinione finale (fuori dalle righe)ma ................ è meglio se mi autocensuro...

Grazie per lo spazio concessomi.

Anonimo ha detto...

SEMPRE PIU' ORANGE!!!!

Stefano Cicetti ha detto...

Grazie per il bellissimo commento. Anch'io stasera tifavo Olanda, la Spagna mi sembra leziosa, arrogante e anche antipatica. Accidenti.

Anonimo ha detto...

...Grazie Stefano... Si, la Spagna è arrogantuccia e leziosetta (ed è stata pure ampiamente "protetta ed aiutata" - specie contro la bella Germania dei tre-Tedesschiveri-tre...), ma è avanti di un buon annetto luce rispetto a tutte le altre Nazioni. Se poi Robben, solissimo davanti al portiere, va a tirargli sulla caviglia.... Però la verità va detta: hanno vinto i più forti.
Ma con qualche aiutino.
Un aiutino di cui - sicuramente - non avevano bisogno.

Anonimo ha detto...

...A proposito: io alla "Società Multietnica" non credo, ma mi rendo conto di essere démodé; però una Germania che mette in campo un Turco, tre Polacchi, un Ghanese, un Australiano e qualche altro naturalizzato di etnìa africana... Ma che Germania è?!?!?!?

Ah, come ricordo con nostalgia i tempi di Gerd Muller (MITICO!!!), Schwarzenbeck, Beckenbauer, Mayer, Hoeness, Breitner % Co....
(sorry per gli errori di spelling ma io ed il tedesco non siamo in sintonia...)

Stefano Cicetti ha detto...

http://www.ilfoglio.it/soloqui/5734

Anonimo ha detto...

...Ho letto or ora l'articolo: bello e ben scritto, come sempre. Ed io, povero pirla, come sempre (o quasi...) non ho capito dove cazzo l'articolo de quo andasse a parare...

Ok, lo so: io sono gnucco.
Però se si scrivesse un pò meno ed un pò meglio (nel senso di esprimere una maggior chiarezza concettuale e non solo un lessico ed una costruzione tendenti al perfetto...), forse anche i poveracci come me capirebbero qualcosa di più.

O no?!?

Abbraccio! :-)

Stefano Cicetti ha detto...

Nei giorni scorsi al Foglio c'e' stata una diatriba tra il direttore e questo giornalista, Pace. Si sono sfidati a colpi di articoli esteticamente perfetti, l'uno tifando Germania, l'altro Argentina. E con questo pretesto, parlando di tanto altro, spesso del nulla, sempre proponendo l'eterna lotta tra le categorie dell'Illuminismo e del Romanticismo. E' vero, spesso non ci si capisce niente, pero' ci si trovano bizantinismi divertenti, incisi ottimi, palleggi leziosi, eleganze estive.