martedì 7 settembre 2010

O visione, o morte

Fini era diventato interessante quando aveva reagito individualisticamente e con le idee all'isolamento politico cui lo avevano condannato l'astuzia seduttiva di Berlusconi e il suo disprezzo caratteriale per i suoi colonnelli. Un dissenso controllato, un'altra versione normalizzante della destra italiana: erano cose che valeva la pena di sperimentare nel dorato mondo del berlusconismo plebiscitario. Un discorso da leader di una piccola formazione che cerca spazio nella maggioranza o altrove segna un ritorno al passato. Poco charme.
Elefantino

1 commento:

Stefano Cicetti ha detto...

L'Italia e' una monarchia anarchica:

http://www.ilgiornale.it/interni/siamo_monarchici_e_ci_piace_re_silvio/09-09-2010/articolo-id=472077-page=0-comments=1